#Lampedusa

Mentre gli uni giocavano a fare i diplomatici
E sotto il tavolo dei negoziati si facevano “piedino”
Mentre gli uni dall’ingordigia
Dimenticavano cosa vuol dire mangiare
Mentre gli uni dei loro stupidi problemi di lusso
Ne facevano un problema di tutti
E piegavano l’intero mondo
Alla loro logica di potere

Gli altri affogavano come ratti nel mare

Mentre gli uni continuavano a lamentarsi
Dell’effetto serra
Dell’andamento delle borse internazionali
E di come va male l’economia
E con parole forbite spiegavano a tutti
Come va male il mondo e perché
Mentre gli uni chiudevano gli occhi perché
Non avevano più né coraggio né urla
Mentre gli uni ululavano con i lupi la vecchia canzone nazista

Gli altri fuggivano
Come conigli fuggivano
Fuggivano braccati come conigli nelle città

Mentre gli uni hanno venduto la semente
Morta ancora prima di germogliare
Mentre hanno rubato gli ultimi soldi alla povera gente
Mentre gli uni hanno costruito muri
Contro l’assalto dei miserevoli
Mentre hanno tenuto conferenze
E dato una manciata di pane e pietà

Gli altri hanno giurato vendetta
Vendetta hanno giurato e morte

Annunci

Informazioni su Sebastiano Gulisano

Siciliano, anzi jonico-etneo trapiantato a Roma. Cane sciolto, curioso, giornalista per passione civile (ma questa non è una testata giornalistica - e si vede). Disadattato, ché mi pare che di civile in giro ci sia sempre meno. Sognatore: cioè fesso.
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Memoria, Mondo, Video e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a #Lampedusa

  1. Anche per i nostri morti, anche per i nostri superstiti, ci vediamo a Roma il 19 ottobre.

  2. luigina cantacessa ha detto:

    E’ tua Sebastiano?

  3. giovanotta ha detto:

    bella.. tranne l’accenno all’effetto serra: se le sementi non crescono e tanti sono costretti a lasciare la terrà è anche per la desertificazione che avanza (non solo per questo ovviamente..). ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...