Incipit #Laconfusione

CoverCDMeme generator.

A leggere i verbali palermitani di Massimo Ciancimino e la sua fluviale testimonianza nel processo Mori-Obinu (quattro udienze, più una quinta dopo l’arresto per avere calunniato Gianni De Gennaro), si ha la sensazione di essere finiti dentro un giochino virtuale il cui spot promozionale potrebbe essere: «Fatti la tua trattativa. Gioca anche tu con “Ciancemino”, il meme generator di trattative possibili». Ché sui fatti fondamentali, ad esclusione della presunta consegna del papello tra le due stragi (il 28 o 29 giugno 1992 Massimo avrebbe ritirato dal dottor Antonino Cinà la busta contenente il foglio con le richieste di Riina), non c’è fatto di cui il figlio minore di don Vito dia un’unica versione: quando va male, ne dà due; quando va bene (per il giochino), ce ne regala quattro. E ciò non vale solo per ciò che gli avrebbe raccontato il suo celebre genitore, don Vito Ciancimino, che in vita aveva verbalizzato tutt’altra «verità», ma anche per le vicende di cui è indubitabilmente stato protagonista diretto.

Eccone un campionario.

Annunci

Informazioni su Sebastiano Gulisano

Siciliano, anzi jonico-etneo trapiantato a Roma. Cane sciolto, curioso, giornalista per passione civile (ma questa non è una testata giornalistica - e si vede). Disadattato, ché mi pare che di civile in giro ci sia sempre meno. Sognatore: cioè fesso.
Questa voce è stata pubblicata in ebook, La confusione, Mafia e Antimafia, Memoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...